Archivi tag: Pubblica Amministrazione

10 Cose che certo non fanno vincere le elezioni, ma che cambierebbero questo Paese per sempre

imagesCA4MIU2V

  1. Scuola: Passare dal 30% al 60% di popolazione con educazione superiore (Diploma di scuola superiore),  e passare dal 19% al 40% di popolazione in possesso di un diploma di laurea o equivalente.
  2. Debito: Ridurre di 100 Miliardi di € il debito per 5 anni di seguito e quindi di 50 Miliardi nei successivi 10 anni, finaziando la riduzione al 20% tramite avanzo primario e per il rimanente 80% tramite dismissioni di patrimonio pubblico e introiti da aziende di Stato.
  3. Pubblica Amministrazione: Misurare tutti i Dirigenti Pubblici rispetto ad obiettivi numerici di pubblico dominio. In caso di mancato raggiungimento degli obiettivi prefissati si preveda il licenziamento dei Dirigenti.
  4. Pubblica Amministrazione: Istituire comitati pubblici di monitoraggio per le opere ed i servizi pubblici di primaria importanza. I comitati possono essere composti da Utenza, Associazioni dei Consumatori, Advisor indipendenti. I comitati possono istruire dei procedimenti che possono essere adottati d’ufficio dalla magistratura in caso di mancato rispetto delle normative e/o di illecito. I comitati possono essere isttituiti come servizio civile retribuito e possono essere parte di un programma di ricollocamento per personale qualificato in attesa di nuova occupazione.
  5. Lavoro e Tassazione: Regionalizzazione dei contratti di lavoro. Regionalizzazione di IVA e IRES per la quota parte di questi tributi che andrebbe alle regioni.
  6. Giustizia: Riscrivere e modernizzare i codici. Mettere un tetto al numero di leggi presenti nel Codice Civile e nel Codice Penale (400 ad esempio) in modo da semplificare l’intero impianto legislativo e da eliminare il più possibile ogni forma di ambiguità e di contraddizione.
  7. Giustizia: Introduzione di una classificazione dei dibattimenti giudiziari, con associati dei tempi massimi di dibattimento. Definizione di penali associate allo sforamento dei tempi.
  8. Lavoro: Cassa Integrazione ed altri ammortizzatori. La cassa integrazione e gli altri ammortizzatori possono essere concessi a protezione dei lavoratori quando essi perdono l’occupazione. Quando gli ammortizzatori vengono richiesti per risolvere problemi finanziari e in qualche modo a vantaggio dell’azienda (riduzione delle ore lavorate per ridurre i costi) la richiesta dovrebbe avere come pre-requisito il licenziamento della dirigenza dei reparti che usufruiscono dello strumento.
  9. Economia: Creare 10 Poli di Ricerca e Sviluppo associati alle filiere produttive strategiche Italiane. I poli dovrebbero essere finaziati al 49% dallo Stato ed al 51% dal settore privato consorziato all’interno della filiera. Obiettivo sarà portare l’Italia ad essere la detentrice del maggior numero di brevetti nei 10 settori strategici,
  10. Turismo e Cultura: Raddoppiare il numero di turisti che visitano il paese ogni anno. Finaziare istituti per la cultura e l’arte Italiana nelle prime 50 Nazioni al mondo per PIL e nelle prime 10 per Popolazione. Ristrutturare il sistema integrato dei trasporti tra le capitali della cultura Italiana e ridefinire gli standard a livello Nazionale per i Servizi e per l’ospitalità.
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Cittadinanza Attiva, Democrazia e Costituzione